Mondo Impresa

19 Novembre 2019 | Pubblicato da Redazione Daily Tax

0

Agriturismo italiano in salute

Print Friendly, PDF & Email

Il settore agrituristico italiano è in crescita per offerta di servizi, valore economico e turismo. A sostenerlo è l’Istat in un rapporto pubblicato il 13 novembre 2019.

Secondo l’istituto di ricerca, nel 2018 le aziende agrituristiche autorizzate sono 23.615 (+0,9 per cento sul 2017). La dinamicità del settore emerge dall’aumento del numero di comuni che ospitano agriturismi (+2,9 per cento), delle presenze (+5,6 per cento) e degli arrivi (+5,9 per cento).

La regione al primo posto come presenza di aziende è la Toscana con 10.934 (il 46 per cento del totale), seguono la Provincia Autonoma di Bolzano (13 per cento), la Lombardia (7 per cento) e il Veneto (6 per cento).

Gli analisti specificano infine che si diversifica sempre di più la tipologia di servizi agrituristici offerti con un aumento in particolare per l’attività di degustazione che cresce nel 2018 del 7,2 per cento rispetto all’anno precedente.

Tra il 2007 e il 2018 l’incremento delle aziende agrituristiche è stato superiore al 33 per cento, con un saldo attivo di 5.895 aziende. Il numero di presenze negli agriturismi (numero di notti trascorse dai clienti) passa da 8,2 milioni del 2007 a circa 13,4 milioni nel 2018 (+5,2 milioni). Infine, sempre nello stesso periodo, il valore corrente della produzione agrituristica sale da 1,08 a 1,39 miliardi di euro (+29 per cento). Nonostante le flessioni registrate nel 2009 e 2012 in una fase segnata da una forte crisi economico-finanziaria, l’andamento della produzione mostra un trend positivo che riprende la sua crescita a partire dal 2013.

 

Tags: , , ,


Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@dailytax.it




Back to Top ↑