Mondo Impresa

18 Gennaio 2019 | Pubblicato da Redazione Daily Tax

0

Bando ISI INAIL 2018-19

L’INAIL, con il bando ISI 2018-19, finanzia le imprese per la realizzazione di interventi in materia di salute e sicurezza sul lavoro. L’obiettivo è incentivare le imprese a realizzare progetti per il miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, nonché, incentivare le micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli per l’acquisto di nuovi macchinari ed attrezzature di lavoro caratterizzati da soluzioni innovative per abbattere in misura significativa le emissioni inquinanti, migliorare il rendimento e la sostenibilità globali e, in concomitanza, conseguire la riduzione del livello di rumorosità o del rischio infortunistico o di quello derivante dallo svolgimento di operazioni manuali.

Sono finanziabili le seguenti tipologie di progetto ricomprese in cinque Assi di finanziamento: progetti di investimento e progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale – Asse di finanziamento 1 (sub Assi 1.1 e 1.2); progetti per la riduzione del rischio da movimentazione manuale di carichi (MMC) – Asse di finanziamento 2; progetti di bonifica da materiali contenenti amianto – Asse di finanziamento 3; progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività – Asse di finanziamento 4; progetti per micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli -Asse di finanziamento 5 (sub Assi 5.1 e 5.2).

Il finanziamento, in conto capitale, è calcolato sulle spese ritenute ammissibili al netto dell’IVA. Per gli Assi 1 (sub Assi 1.1 e 1.2), 2, 3 e 4 nella misura del 65 per cento e con i seguenti limiti: Assi 1 (sub Assi 1.1 e 1.2), 2, 3, fino al massimo erogabile di 130.000,00 Euro ed un finanziamento minimo ammissibile pari a 5.000,00 Euro. Per le imprese fino a 50 dipendenti che presentano progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale di cui all’allegato (sub Asse 1.2) non è fissato il limite minimo di finanziamento. Asse 4, fino al massimo erogabile di 50.000,00 Euro ed un finanziamento minimo ammissibile pari a 2.000,00 Euro. Asse 5 (su Assi 5.1 e 5.2) nella misura del: 40 per cento per i soggetti destinatari del sub Asse 5.1 (generalità delle imprese agricole); 50 per cento per i soggetti destinatari del sub Asse 5.2 (giovani agricoltori). Il finanziamento massimo erogabile è pari a Euro 60.000,00; il finanziamento minimo è pari a Euro 1.000,00.

Ecco alcuni esempi di prodotti/progetti finanziabili: cappe di aspirazione e captazione gas, cabine di verniciatura (rischio chimico); pannelli fonoassorbenti, cabine, cappottature (rischio rumore ambientale); martelli demolitori, perforatori, picconatori pneumatici (rischio vibrazioni meccaniche); acquisto di scaffalature antisismiche (rischio sismico); manipolatori, sollevatori, robot (movimentazione carichi); rimozione di manufatti contenti amianto (rischio amianto).

Potranno beneficiare dell’agevolazione tutte le imprese, anche quelle individuali, iscritte alla Camera di Commercio. La domanda deve essere presentata in modalità telematica, con successiva conferma attraverso l’apposita funzione di upload/caricamento presente nella procedura per la compilazione della domanda on line, come specificato negli Avvisi regionali. Sul sito www.inail.it – ACCEDI AI SERVIZI ONLINE – le imprese avranno a disposizione una procedura informatica che consentirà loro, attraverso un percorso guidato, di inserire la domanda di finanziamento con le modalità indicate negli Avvisi regionali. La procedura consta di: richiesta password; registrazione e salvataggio della domanda che deve raggiungere il punteggio soglia pari a 120 (dal giorno 11 aprile 2019 e fino al giorno 30 maggio 2019); 6 giugno 2019 assegnazione del codice identificativo del progetto; spedizione della domanda on line (la data di apertura dello sportello verrà pubblicata a partire dal 6 giugno 2019) e infine invio della documentazione a completamento della domanda dei progetti che risulteranno ammissibili.

Le richieste verranno valutate in base all’ordine cronologico di arrivo fino ad esaurimento delle risorse.

 

Tags: , ,


Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@dailytax.it




Back to Top ↑