Fisco

23 Marzo 2021 | Pubblicato da Redazione Daily Tax

0

Decreto Sostegni e lo stralcio automatico delle cartelle

Print Friendly, PDF & Email

Con il Decreto Sostegni è previsto uno stralcio automatico delle cartelle di pagamento in relazione ai singoli carichi di ammontare sino a 5mila euro.

L’annullamento riguarda i singoli carichi (comprensivi di capitale, sanzioni e interessi) consegnati agli Agenti della riscossione nel periodo compreso tra l’1 gennaio 2000 e il 31 dicembre 2010: si deve avere riguardo, quindi, non alla data di notifica della cartella di pagamento ma al momento, antecedente, di consegna del ruolo ad opera dell’ente creditore.

Si tratta di debito residuo alla data di entrata in vigore del decreto legge, dunque si comprendono anche ruoli originariamente di importo maggiore rispetto al limite di 5mila euro ma poi ridotti sotto soglia.

Attenzione, lo stralcio automatico riguarda solo i soggetti (persone fisiche e giuridiche) che, nell’anno 2019, hanno conseguito un reddito imponibile non superiore a 30mila euro. Sono esclusi i carichi inerenti a risorse proprie UE/IVA all’importazione, multe e sentenze penali di condanna, condanne della Corte dei Conti e recupero di aiuti di Stato.

Infine, lo stralcio non sarà automatico, ma avverrà secondo le modalità ed i termini stabiliti con decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze.

 

Tags: , , , ,


Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@dailytax.it




Back to Top ↑