Notizie

25 Gennaio 2021 | Pubblicato da Redazione Daily Tax

0

Effetto Covid-19: la produzione normativa è esplosa

Print Friendly, PDF & Email

Una delle più evidenti conseguenze prodotte dalla pandemia Covid-19 è una enorme emanazione di provvedimenti legislativi: tra circolari, ordinanze, decreti, Dpcm, leggi, linee guida sulla sicurezza nei luoghi di lavoro, sono 450 le misure approvate (giustificate in parte dallo stato di emergenza) a livello nazionale in poco meno di un anno.

A dirlo è l’Ufficio studi della CGIA di Mestre, precisando che tra le 450 norme conteggiate non sono incluse le faq del Governo e gli accorgimenti normativi anti-Covid approvati dalle Regioni e dagli Enti locali.

Si tratta di migliaia e migliaia di pagine nelle quali cittadini, lavoratori e imprenditori si sono persi cercando di interpretare norme e regolamenti spesso in contraddizione tra di loro, a causa di una veloce evoluzione degli avvenimenti (colorazione delle regioni).

Dall’analisi dei tecnici mestrini, la Pubblica Amministrazione più prolifica in materia normativa è stata il ministero della Salute con 170 provvedimenti. Seguono la Protezione civile con 86, il ministero dell’Interno con 37, l’Inps con 36, il Commissario per l’emergenza da Covid con 35 e l’Inail con 8. Tutti questi provvedimenti sono la diretta conseguenza dei 29 decreti legge approvati dal Governo fino a questo momento, dei 23 Dpcm firmati dal Presidente del Consiglio e delle 14 leggi approvate dal Parlamento.

Ancora una volta il nostro Paese mostra una grande propensione a emanare leggi. Si stima che in Italia vi siano 160mila norme, di cui 71mila promulgate a livello centrale e le rimanenti a livello regionale e locale. In Francia, invece, sono 7mila, in Germania 5mila e nel Regno Unito 3mila.

 

Fonte CGIA Mestre

 

 

 

Tags: , , , , , , ,


Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@dailytax.it




Back to Top ↑