Mondo Impresa

19 Aprile 2019 | Pubblicato da Redazione Daily Tax

0

Il Giappone cerca lavoratori

Print Friendly, PDF & Email

Il Paese del sol levante è la terza economia più grande al mondo. Nel 2017 la crescita del PIL giapponese è stata superiore al previsto (1,7 per cento), rallentando poi pero all’1 per cento nel 2018. Per il 2019, le previsioni indicano un ulteriore leggero indebolimento.

Una delle sfide con cui si sta confrontando il Giappone è l’invecchiamento della popolazione e il declino delle nascite. Questi due fattori stanno producendo una problematica conseguenza a livello socio-economico: la grave mancanza di manodopera.

Per tentare di arginare questa situazione, scrive Japan Today quotidiano della capitale, il governo di Tokyo ha messo a disposizione nuovi visti per i lavoratori stranieri. Dal 1° aprile 2019 ci sono due categorie di permessi: una consente di restare in Giappone fino a un massimo di cinque anni, l’altra si rivolge a lavoratori con un alto grado di specializzazione che possono trasferirsi con tutta la famiglia e rinnovare il visto quanto vogliono.

Inoltre, per evitare abusi e discriminazioni di un recente passato, il ministero della giustizia ha stabilito che gli immigrati beneficiari dei nuovi visti andranno retribuiti come i lavoratori locali e potranno cambiare azienda.

Tags: , , ,


Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@dailytax.it




Back to Top ↑