Notizie

7 Gennaio 2021 | Pubblicato da Redazione Daily Tax

0

Il reddito perso dagli italiani

Print Friendly, PDF & Email

L’Ufficio studi della CGIA di Mestre stima che nel 2020 ogni italiano abbia perso mediamente 2.600 euro di reddito, mentre quest’anno ne riguadagnerà poco meno di 1.400 euro.

A fronte di una caduta che nel 2020 parrebbe attestarsi al 9,9 per cento, nel 2021, invece, il Pil dovrebbe tornare a crescere del 4,1 per cento. Di conseguenza nel 2020 la crisi avrebbe bruciato 156 miliardi di euro di ricchezza presente nel Paese. Durante quest’anno, invece, dovremmo risalire la china e recuperarne 83, registrando un saldo negativo in questo biennio di 73 miliardi.

Per ogni italiano nel biennio 2020-2021, pertanto, il saldo sarà negativo e pari a poco più di 1.200 euro e secondo i tecnici mestrini è verosimile sostenere che torneremo a una situazione pre Covid non prima del 2024.

Secondo le stime elaborate nel novembre scorso dalla Commissione Europea, tra gli indicatori economici italiani destano molta preoccupazione i consumi delle famiglie. Questi ultimi, che costituiscono la componente più importante del Pil nazionale (circa il 60 per cento del totale), nel 2020 subiranno una contrazione importante. In termini assoluti le famiglie risparmieranno circa 110 miliardi di euro (-10,5 per cento rispetto al 2019). In buona sostanza, ogni famiglia italiana ridurrà la spesa annua per gli acquisti di circa 4.400 euro. Nel 2021, invece, la ripresa sarà solo del +3,8 per cento.

Altre due voci preoccupanti sono gli investimenti e le esportazioni. I primi nel 2020 segnano un trend negativo del 13,6 per cento con un recupero nel 2021 del 7,2 per cento, mentre la caduta delle esportazioni nell’anno passato è del 16,7 per cento con delle previsioni per l’anno in corso di una crescita delle nostre vendite all’estero del +10,3 per cento.

 

Fonte CGIA Mestre

 

 

Tags: , , , , , , ,


Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@dailytax.it




Back to Top ↑