Giurisprudenza

5 Giugno 2019 | Pubblicato da Redazione Daily Tax

0

Impresa familiare: il titolare paga l’IRAP

Print Friendly, PDF & Email

L’impresa familiare è una ditta individuale in cui i familiari dell’imprenditore collaborano nello svolgimento dell’attività aziendale.

È soggetto ad IRAP il valore della produzione netta di pertinenza del titolare dell’impresa familiare. Invece, sono in ogni caso esclusi da imposizione i redditi attribuiti ai familiari collaboratori, per carenza del presupposto soggettivo. A stabilirlo è la Cassazione con l’ordinanza n. 15217 pubblicata il 4 giugno 2019.

Il contribuente S.P., esercente l’attività di agente di commercio, ha presentato in data 29.11.2006 istanza di rimborso dell’IRAP versata per gli anni di imposta dal 2002 al 2006. A seguito del silenzio-rifiuto della Agenzia delle Entrate, ha proposto ricorso alla Commissione tributaria provinciale dì Bologna che lo accoglieva con sentenza n. 211 del 2010. L’Agenzia delle Entrate ha proposto appello alla Commissione tributaria regionale che lo rigettava con sentenza n. 92 del 17.12.2013. Contro la sentenza di appello l’Agenzia delle Entrate è ricorsa in cassazione.

La Cassazione ha accolto il ricorso e cassato la sentenza si appello. La Suprema in tema di IRAP, afferendo essa allo svolgimento di un’attività autonomamente organizzata per la produzione di beni e servizi, ne è soggetto passivo anche l’imprenditore familiare (stante il valore esemplificativo dell’elencazione delle figure nell’art. 3 del DLgs. 15 dicembre 1997, n. 446), mentre non lo sono i familiari collaboratori (in questo caso la coniuge svolgente attività di segretaria) – cui viene imputato, a determinate condizioni e proporzionalmente alla rispettive quote di partecipazione, il reddito derivante dall’impresa familiare – colpendo tale imposta il valore della produzione netta dell’impresa ed integrando la collaborazione dei partecipanti quel “quid pluris” dotato di attitudine a produrre una ricchezza ulteriore (o valore aggiunto) rispetto a quella conseguibile con il solo apporto lavorativo personale del titolare.

Nel caso in esame è pacifico che l’IRAP versata riguarda il reddito di pertinenza del titolare dell’impresa familiare, e non quello attribuito al collaboratore familiare, e pertanto l’imposta era dovuta.

 

Tags: , , ,


Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@dailytax.it




Back to Top ↑