Fisco

10 Gennaio 2019 | Pubblicato da Redazione Daily Tax

0

Legge di bilancio 2019: elevata la deducibilità Imu sugli immobili strumentali

Print Friendly, PDF & Email

La Legge di bilancio 2019 eleva dal 20 per cento al 40 per cento la percentuale di deducibilità dalle imposte sui redditi dell’Imu dovuta sugli immobili strumentali, infatti, così dispone il comma 12 dell’art. 1 della Legge 145/2018: All’articolo 14, comma 1, del decreto legislativo 14 marzo 2011, n. 23, le parole: «20 per cento» sono sostituite dalle seguenti: «40 per cento».

Per immobili strumentali si intendono sia tutti i fabbricati classificati nelle categorie A/10, B, C, D ed E, a prescindere dal loro utilizzo, sia quelli strumentali per destinazione, ossia quelli effettivamente ed esclusivamente utilizzati direttamente per lo svolgimento dell’attività d’impresa, indipendentemente dalla categoria catastale. Non sono considerati immobili strumentali i cosiddetti immobili promiscui, cioè quelli utilizzati sia per l’attività d’impresa (o professionale) sia per scopi personali, in quanto la strumentalità per destinazione, come detto, richiede l’utilizzo esclusivo del bene per lo svolgimento dell’attività d’impresa.

Per quanto riguarda l’identificazione dell’importo deducibile, l’Agenzia delle entrate al punto 8.2 della circolare 10/E/2014 offre un chiarimento importante. La deducibilità dell’Imu avviene per cassa, quindi la deduzione dal reddito d’impresa spetta a condizione che l’imposta, stanziata nel periodo d’imposta di competenza, sia concretamente pagata in tale anno. L’Imu 2018 è deducibile nella misura del 20 per cento nel modello redditi 2019 solo se l’imposta è stata pagata nel 2018. Questo avviene, anche, con riferimento agli esercenti di arti e professioni.

L’Imu dovuta dall’anno 2019 – riferita ai fabbricati strumentali – è deducibile al 40 per cento nel modello redditi 2020 (imposte 2019), purché l’imposta di competenza 2019 sia stata pagata nel medesimo anno.

Tags: , , , ,


Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@dailytax.it




Back to Top ↑