Notizie

17 Dicembre 2019 | Pubblicato da Redazione Daily Tax

0

Legge di bilancio 2020: il Senato approva

Print Friendly, PDF & Email

L’Aula del Senato ha approvato la nota di variazioni al bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2020 e per il triennio 2020-2022. Successivamente, l’assemblea ha dato via libera al ddl con la manovra economica 2020 con 157 sì e 108 no.

Dopo aver incassato la fiducia sul maxiemendamento e l’ok di Palazzo Madama, il provvedimento passa a Palazzo Montecitorio per il sì definitivo della Camera dei deputati. È necessario fare in fretta e l’approvazione definitiva entro il 31 dicembre 2019 risulta fondamentale per evitare l’esercizio provvisorio. Di conseguenza il testo della manovra può considerarsi – salvo sorprese finali – blindato. Vediamo alcune fondamentali misure.

Preservare l’ambiente con un Green New Deal: un fondo di 4,24 miliardi di euro per gli anni dal 2020 al 2023 che serva in parte a finanziare progetti per la riduzione delle emissioni di gas inquinanti.

Ventitré miliardi di euro per la sterilizzazione delle clausole di salvaguardia: nel 2020 verrà evitato l’aumento delle aliquote Iva e accise, mentre dal 2021 in poi è previsto un 12 per cento per l’Iva ridotta e un 26,5 per cento per l’ordinaria.

Nuove forme di tassazione: plastic tax, riveduta e corretta, da luglio 2020; sugar tax da ottobre 2020 e tassa sulle auto aziendali che scatterà da luglio 2020 solo per i nuovi contratti. Aumento di accise su benzina e diesel dal 2021.

Taglio del cuneo fiscale: riduzione del carico fiscale sui lavoratori dipendenti con una dotazione di tre miliardi di euro per il 2020 e cinque miliardi di euro dal 2021.

Premi per i pagamenti elettronici: l’intenzione è istituire un regime di vantaggio (rimborsi in denaro) per chi paga con strumenti tracciabili, come bancomat e carte di credito. Si vuole evitare l’uso del contante e contrastare l’evasione fiscale.

Sostegno per le famiglie in difficoltà: si chiamerà “Fondo assegno universale e servizi alla famiglia” e prevede interventi di aiuto e valorizzazione della famiglia grazie a una dotazione di 1.044 milioni di euro per il 2021 e a 1.244 milioni di euro annui a decorrere dal 2022.

Tagli alle spese dello Stato: 977 milioni di euro alla Presidenza del Consiglio e ai ministeri nel 2020, 967 milioni per il 2021 e in 953 milioni a decorrere dal 2022.

Pacchetto sanità: risorse di due miliardi di euro per interventi di edilizia sanitaria e di ammodernamento tecnologico del patrimonio sanitario pubblico, a cui si aggiunge l’abolizione del superticket (compartecipazione al costo delle prestazioni sanitarie a carico dell’assistito) dal 1° settembre 2020.

Contributi ai Comuni: miglioramento del decoro urbano e del tessuto sociale ed ambientale (dotazione di 9,1 miliardi di euro dal 2021 al 2034).

Infrastrutture, opere pubbliche e messa in sicurezza degli edifici: circa diciotto miliardi di euro messi a disposizione dal 2020 al 2034 per il riordino/manutenzione di strade, ponti, viadotti, edifici pubblici e scuole.

 

Foto: senato.it

 

Tags: , , , , ,


Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@dailytax.it




Back to Top ↑