Giurisprudenza

23 Ottobre 2018 | Pubblicato da Redazione Daily Tax

0

L’identificazione della soglia penale nell’omesso versamento Iva

Print Friendly, PDF & Email

La sezione III penale della Corte di Cassazione, con la sentenza 46953 del 16 ottobre 2018, ha affrontato una questione che nel tempo aveva creato non pochi dubbi. Risulta finalmente chiaro che “nel reato di omesso versamento Iva, l’imposta evasa ai fini del superamento della soglia di punibilità va considerata senza gli interessi trimestrali eventualmente dovuti.”

Ulteriore elemento di interesse è riferito al fatto che il debito Iva a cui fare riferimento è quello riportato nel rigo VL32 della dichiarazione (Iva) annuale. Inoltre, la sentenza richiama il concetto per cui la parziale depenalizzazione correlata all’innalzamento della soglia è rilevabile anche d’ufficio a prescindere da una specifica puntualizzazione della parte interessata.

 

Tags: , ,


Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@dailytax.it




Back to Top ↑