Notizie

17 Settembre 2020 | Pubblicato da Redazione Daily Tax

0

Mai così bassi i tassi dei mutui

Print Friendly, PDF & Email

L’emergenza legata alla pandemia di Covid-19 ha prodotto una crisi economica la cui portata ha manifestato solo parzialmente i suoi effetti. Ma qualcosa di clamoroso è già in atto. Se a questa stagnazione sommiamo la politica della Bce (Banca centrale europea) e l’assenza d’inflazione, otteniamo un inaspettato effetto positivo (ogni tanto): un nuovo record dei prestiti ipotecari.

Secondo quanto riportato dal quotidiano Il Sole 24 Ore chiedere in prestito del denaro non è mai stato così conveniente. La soluzione a rata variabile che quella a tasso fisso sono scese per la prima volta sotto la soglia dello 0,5 per cento.

Il Tasso annuo nominale (Tan) ha toccato il minimo dello 0,3 per cento, mentre il tasso variabile è diminuito fino allo 0,4 per cento. È soprattutto lo sconto sui tassi fissi a impressionare. Fino all’anno scorso, si attestava sull’1,5 per cento: in dodici mesi, è sceso di oltre un punto percentuale.

L’ondata di ribasso ha coinvolto anche la surroga, il trasferimento senza spese del proprio mutuo dalla banca che l’ha erogato in origine a una nuova che offre condizioni migliori. Grazie alle politiche di marketing delle banche sono stati annullati 20/30 punti base di sovrapprezzo che la surroga traina con sé.

Attenzione, però. Secondo gli analisti questa favorevole congiuntura si protrarrà per i prossimi 3/5 anni, ma occorre stare accorti. Ecco cosa dice Stefano Rossini, ad di MutuiSupermarket.it al quotidiano di Confindustria: “Se come auspicato le misure di stimolo faranno aumentare la propensione ai consumi è ragionevole ipotizzare che aumenti anche il costo della vita – spiega Stefano Rossini, ad di MutuiSupermarket.it -. In questo caso gli indici Eurirs non potranno che salire da qui a 3 anni. A ruota anche i tassi dei nuovi mutui a tasso fisso risulteranno via via più cari. La forchetta col variabile è destinata ad aumentare. Quindi per chi è orientato al fisso le attuali eccezionali condizioni potrebbero rappresentare l’ultima chiamata”.

 

Fonte Il Sole 24 Ore

 

Tags: , , , , , ,


Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@dailytax.it




Back to Top ↑