Giurisprudenza

8 Novembre 2017 | Pubblicato da Redazione Daily Tax

0

Niente IRAP per professionista che si avvale di prestazioni esterne

Print Friendly, PDF & Email

I compensi corrisposti a terzi a fronte di sostituzioni nell’attività, consulenze specifiche e saltuarie, domiciliazioni presso i colleghi (nell’ipotesi di avvocati) non sono indicativi del presupposto dell’autonoma organizzazione. Gli stessi, pertanto, sono irrilevanti al fine di decidere in merito all’assoggettamento ad IRAP del contribuente.

È questa la massima dell’ordinanza n. 26332 del 7 novembre 2017, con cui la Cassazione tributaria è tornata ad esprimersi sul tema della rilevanza delle prestazioni di servizi rese da terzi ai fini del pagamento dell’IRAP per un professionista.

Nel caso di specie si tratta della domanda di rimborso IRAP presentata da una avvocatessa per gli anni 2005-06-07. Contro l’opposizione dell’Agenzia delle entrate, la Suprema Corte ha confermato il verdetto a favore del contribuente pronunciato dalla Commissione Tributaria Regionale di Bologna. Sulla base della documentazione in atti, i giudici di secondo grado hanno correttamente ritenuto che gli importi erogati a terzi fossero imputabili a prestazioni esterne (nel caso domiciliazioni), non sufficienti a supportare l’esistenza di una autonoma organizzazione.

Per un libero professionista – ai fini dell’assoggettamento ad IRAP – il tema delle consulenze esterne rimane di difficile comprensione e in materia vi sono due orientamenti: uno più morbido e l’altro più rigoroso. Secondo il primo il ricorso a consulenze esterne indica la mancanza di una organizzazione autonoma: infatti, proprio chi non dispone di una articolata struttura si affida a colleghi esterni, purché si tratti di consulenze specifiche e saltuarie e i compensi abbiano il carattere della occasionalità. Invece, la disciplina più normativa – nel valutare la fondatezza di una organizzazione autonoma – ritiene irrilevante la forma giuridica (dipendenti, collaboratori, associazione professionale) con cui la struttura è realizzata.

 

Tags: ,


Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@dailytax.it




Back to Top ↑