Mondo Impresa

6 Novembre 2019 | Pubblicato da Redazione Daily Tax

0

PMI alle fiere internazionali lombarde, aperto il bando

Print Friendly, PDF & Email

Regione Lombardia ha pubblicato i dettagli del bando finalizzato a creare occasioni di incontro tra imprenditori italiani ed esteri, per l’attrazione di investimenti, la promozione di accordi commerciali e altre iniziative attive di informazione e promozione rivolte a potenziali investitori esteri, attraverso il sostegno, con una agevolazione a fondo perduto, alla partecipazione delle micro, piccole e medie imprese alle manifestazioni fieristiche di livello internazionale che si svolgono in Lombardia.

Il tutto è rivolto alle micro, piccole e medie imprese che abbiano, in fase di erogazione dell’agevolazione, una sede operativa attiva in Lombardia. I progetti ammissibili devono prevedere la partecipazione a una o più fiere di livello internazionale, inserite nel calendario fieristico approvato annualmente da Regione Lombardia, che si svolgano negli anni 2020 e 2021.

La dotazione finanziaria è di 4,2 milioni di euro e le agevolazioni sono concesse nella forma del contributo a fondo perduto fino a un massimo di euro 15.000, nel limite del: 50 per cento delle spese ammissibili, nel caso di partecipazione ad una sola fiera; 60 per cento delle spese ammissibili, nel caso di partecipazione a due o più fiere, incluse diverse edizioni della stessa fiera; premialità di +5 per cento, in caso di micro impresa e di startup. Non saranno ammissibili progetti con spese inferiori ad euro 8.000 e l’agevolazione sarà erogata in un’unica tranche a saldo a conclusione del progetto, dietro rendicontazione delle spese sostenute.

Le spese ammissibili sono quelle inerenti alla partecipazione a fiere con qualifica internazionale, inserite nel calendario fieristico di Regione Lombardia. Si tratta dei seguenti costi: per la partecipazione alla fiera (affitto area espositiva, iscrizione allestimento Stand, hostess e interpreti); consulenze propedeutiche alle fiere, consulenze per la gestione dei follow up (progettazione stand, contrattualistica doganale, fiscale); personale (nella misura massima del 20 per cento); costi generali (riconosciuti nella misura del 7 per cento).

Possono partecipare le micro, piccole e medie imprese con sede operativa in Lombardia e con determinate caratteristiche tra cui risultare attive e non essere in stato di fallimento. Le domande di partecipazione devono essere presentate esclusivamente in via telematica tramite il sistema informatico “Bandi Online” (www.bandi.servizirl.it), a partire dal 19 novembre 2019 ore 10.00 e fino ad esaurimento risorse.

Tags: , , ,


Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@dailytax.it




Back to Top ↑