Mondo Impresa

4 Dicembre 2019 | Pubblicato da Redazione Daily Tax

0

Quaranta milioni di euro per brevetti, marchi e disegni

Print Friendly, PDF & Email

Il 3 dicembre 2019 Il Ministero dello Sviluppo Economico ha pubblicato tre bandi per la valorizzazione di brevetti, marchi, disegni. Le risorse finanziarie disponibili sono circa 40 milioni di euro.

Le micro, piccole e medie imprese potranno presentare la richiesta di accesso agli incentivi per l’acquisto di servizi, fino all’esaurimento delle risorse, a partire: dal 30 gennaio 2020 per le domande relative al bando Brevetti+, a cui sono destinati 21,8 milioni di euro, gestiti da Invitalia; dal 27 febbraio 2020 per le domande relative al bando Disegni+, a cui sono destinati 13 milioni di euro, gestiti da Unioncamere; dal 30 marzo 2020 per le domande relative al bando Marchi+, a cui sono destinati 3,5 milioni di euro, anch’essi gestiti da Unioncamere.

Il bando Brevetti+ intende concedere agevolazioni alle imprese per la valorizzazione economica dei brevetti e il Mise – Direzione Generale per la Tutela della Proprietà Industriale – Ufficio Italiano Brevetti e Marchi ha affidato all’Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa S.p.A. – INVITALIA, il compito di realizzare un intervento in favore di micro, piccole e medie imprese, oltre a start-up innovative. Lo scopo è sostenere la capacità innovativa e competitiva delle PMI attraverso l’ottimizzazione e lo sfruttamento economico dei brevetti sui mercati nazionali e internazionali. Le agevolazioni sono finalizzate all’acquisto di servizi specialistici relativi a: industrializzazione e ingegnerizzazione; organizzazione e sviluppo; trasferimento tecnologico. È prevista la concessione di un sostegno in conto capitale, nel rispetto della regola del de minimis, del valore massimo di euro 140.000 (centoquarantamila/00) e le domande possono essere presentate a partire dalle ore 12:00 del 30 Gennaio 2020 e fino ad esaurimento delle risorse disponibili.

Con Disegni+4 il Mise – Direzione Generale per la Tutela della Proprietà Industriale – Ufficio Italiano Brevetti e Marchi ha affidato all’Unioncamere il compito di realizzare un intervento in favore di micro, piccole e medie imprese per la valorizzazione dei titoli di proprietà industriale. Obiettivo è sostenere la capacità innovativa e competitiva delle PMI attraverso l’ottimizzazione e lo sfruttamento economico dei disegni/modelli industriali sui mercati nazionali e internazionali. Le agevolazioni sono finalizzate all’acquisto di servizi specialistici esterni relativi a: la messa in produzione di nuovi prodotti correlati ad un disegno/modello registrato (Fase 1 – Produzione); la commercializzazione di un disegno/modello registrato (Fase 2 – Commercializzazione). Ai fini della presentazione delle domande di agevolazione, il form on line per l’attribuzione del numero di protocollo sarà disponibile sul sito www.disegnipiu4.it a partire dalle ore 9:00 del 27 febbraio 2020 e fino ad esaurimento delle risorse disponibili.

Il programma Marchi+3 consta in una serie di agevolazioni alle imprese per favorire la registrazione di marchi dell’Unione europea e internazionali, con conseguente riapertura dei termini per l’attribuzione del protocollo online. In considerazione dell’esaurimento delle risorse inizialmente stanziate, il Mise, ha provveduto, con l’avviso pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n.62 del 14 marzo 2019, a sospendere l’acquisizione del protocollo on line preordinato alla presentazione delle domande di agevolazione. È stata incrementata la dotazione finanziaria di euro 6.027.640,02 (seimilioniventisettemilaseicentoquaranta/02), portandola a euro 9.544.385,94 (novemilionicinquecentoquarantaquattromilatrecentottantacinque/94). Di conseguenza, per le domande di agevolazione presentate a valere sul Bando Marchi+3 per le quali alla data del 14 marzo 2019, data di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana (n. 62) dell’avviso di sospensione del bando, è stato attribuito il numero di protocollo on line e che non trovano copertura finanziaria con le risorse originariamente stanziate per il suddetto bando, viene avviata l’attività istruttoria di cui al punto 9 del bando medesimo; ai fini della corrispondenza e dell’invio della documentazione resta valida la casella PEC marchipiu3@legalmail.it. Inoltre, si procederà con la riapertura dei termini per l’attribuzione del numero di protocollo. Il form on line sarà disponibile sul sito www.marchipiu3.it a partire dalle ore 9:00 del 30 marzo 2020 e fino ad esaurimento delle risorse disponibili.

Brevetti+

Disegni4

Marchi3

Tags: , , , , ,


Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@dailytax.it




Back to Top ↑