Mondo Impresa

17 Gennaio 2019 | Pubblicato da Redazione Daily Tax

0

Regione Lombardia sostiene le agroindustrie

Print Friendly, PDF & Email

In relazione al programma PSR (Piano di Sviluppo Rurale), la regione Lombardia ha dato il via all’operazione 4.2.01, ossia il bando inerente agli investimenti connessi alle attività di trasformazione, commercializzazione e sviluppo dei prodotti agricoli.

Vengono finanziati: la costruzione o il miglioramento di immobili connessi all’attività di trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli; l’acquisto di immobili, al netto degli impianti e delle attrezzature mobili di pertinenza, finalizzato al miglioramento ed alla trasformazione degli immobili, compreso il miglioramento dell’efficienza energetica; l’acquisto di nuovi impianti e macchinari, anche finalizzato al miglioramento dell’efficienza energetica; l’acquisizione di nuove apparecchiature e strumentazioni informatiche direttamente connesse agli investimenti finanziati; spese generali per la progettazione, la direzione dei lavori e la certificazione degli impianti e le spese per la costituzione di polizze fideiussorie.

Il bando si rivolge alle imprese agroindustriali, di qualunque dimensione, che svolgono attività di trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli con almeno il 60 per cento della materia prima commercializzata e trasformata di provenienza extra aziendale oppure, se cooperative agricole o organizzazioni di produttori riconosciute con vincolo statutario l’obbligo di conferimento della materia prima da parte delle imprese associate, con quantità contrattualizzata e/o conferita dai soci pari ad almeno il 70% della materia prima di provenienza extra aziendale.

La spesa minima ammissibile è pari a euro 1 milione per le imprese ubicate in aree svantaggiate di montagna e a euro 2.500.000 per le imprese ubicate nelle altre aree. L’intensità di aiuto complessiva massima concedibile, quantificata in Equivalente Sovvenzione Lordo (ESL), è pari al 30 per cento e lo stesso è composto da: una sovvenzione in conto capitale, pari al 20 per cento della spesa ammessa e un finanziamento agevolato, erogato per il 40 per cento a valere su risorse di un Fondo Credito (con un contributo correlato fino al 10 per cento dell’ESL) e per il 60 per cento a valere su risorse di un Intermediario Finanziario Convenzionato.

I richiedenti possono presentare una sola domanda – entro le ore 12.00 del 4 marzo 2019 – esclusivamente per via telematica tramite la compilazione della domanda informatizzata presente nel Sistema Informatico delle Conoscenze della Regione Lombardia (SISCO), previa apertura e/o aggiornamento del fascicolo aziendale informatizzato.

Operazione 4.02.01

Tags: , ,


Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@dailytax.it




Back to Top ↑