Fisco

16 Dicembre 2020 | Pubblicato da Redazione Daily Tax

0

Riduzione del tasso di interesse legale

Print Friendly, PDF & Email

La Gazzetta Ufficiale n. 310 del 15 dicembre 2020, riporta il decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze che all’articolo 1 modifica il tasso d’interesse legale: “La misura del saggio degli interessi legali di cui all’articolo 1284 del codice civile è fissata allo 0,01 per cento in ragione d’anno, con decorrenza dal 1° gennaio 2021”.

La riduzione (dall’attuale 0,05 per cento all0 0,01 per cento) determina una serie di conseguenze a livello fiscale e contributivo. L’effetto più importante riguarda il calcolo delle somme da pagare in seguito al ravvedimento operoso: fino al 31 dicembre 2020 il tasso legale da applicare è quello in vigore nei singoli periodi (0,05 per cento), secondo un criterio di pro rata temporis, mentre 0,01 per cento dal 1° gennaio 2021 fino al giorno di versamento compreso.

In merito ai capitali dati a mutuo e agli interessi che concorrono alla formazione del reddito d’impresa, la nuova misura del tasso legale è rilevante per il calcolo degli interessi, così come sul fronte delle imposte indirette, un successivo decreto adeguerà al nuovo tasso i coefficienti per determinare il valore, ai fini delle imposte di registro, ipotecaria, catastale, di successione e donazione: delle rendite perpetue o a tempo indeterminato.

Ai fini contributivi il tasso di interesse legale ha effetto, in particolare, sulle sanzioni civili previste per l’omesso o ritardato versamento di contributi previdenziali e assistenziali.

Tags: , , , ,


Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@dailytax.it




Back to Top ↑