Fisco

7 Settembre 2020 | Pubblicato da Redazione Daily Tax

0

Sanificazione e protezione: scade oggi il termine per comunicare le spese

Print Friendly, PDF & Email

Entro oggi, 7 settembre 2020, gli esercenti attività d’impresa, arte o professione, le associazioni, le fondazioni e gli altri enti privati, compresi quelli del Terzo settore, che hanno sostenuto o pensano di sostenere costi per la sanificazione degli ambienti di lavoro e per l’acquisto di dispositivi di protezione, devono inviare la comunicazione con l’ammontare delle spese sostenute per accedere al credito d’imposta regolato dall’articolo 125 del D.L. 34/2020.

L’agevolazione consiste nel riconoscimento di un credito d’imposta nella misura del 60 per cento delle spese agevolabili sostenute nel 2020, nel limite massimo di 60mila euro.

Le spese ammissibili sono: sanificazione ambienti di lavoro, ossia attività finalizzate ad eliminare o ridurre a quantità non significative la presenza del virus che ha determinato l’emergenza epidemiologica Covid-19. Tale risultato deve essere certificato da operatori professionisti sulla base dei Protocolli di regolamentazione vigenti; l’acquisto di dispositivi atti a garantire la distanza di sicurezza interpersonale, quali barriere e pannelli protettivi, incluse le spese di installazione; i dispositivi di protezione, che sono rappresentati da mascherine chirurgiche, Ffp2 e Ffp3, guanti, visiere di protezione, occhiali protettivi, tute di protezione, calzari. Inoltre, per quanto concerne i dispositivi di protezione individuale per i quali la norma richiede la conformità ai requisiti essenziali di sicurezza previsti dalla normativa europea, è stato chiarito che solo in presenza di tale documentazione le relative spese sono considerate ammissibili ai fini del credito d’imposta per la sanificazione e l’acquisto di dispositivi di protezione.

È opportuno ricordare che i dati di spesa da comunicare possono essere di due tipi: l’ammontare delle spese ammissibili sostenute fino al 31 agosto 2020; l’importo delle spese che si prevede di sostenere dal 1°settembre 2020 al 31 dicembre 2020; si tratta in questo caso di un dato presuntivo, che dovrebbe essere possibile modificare post 31 dicembre 2020 secondo procedure che l’Agenzia deve ancora definire.

Dal punto di vista operativo, la comunicazione deve essere trasmessa esclusivamente per via telematica utilizzando gli appositi canali dell’Agenzia delle entrate. Dopo la presentazione della comunicazione viene rilasciata, entro cinque giorni, la ricevuta attestante la sua presa in carico o lo scarto motivato. La ricevuta viene resa disponibile, nell’area riservata del sito dell’Agenzia, al soggetto che ha inviato la comunicazione.

Modelllo comunicazione spese per sanificazione

Istruzioni

 

Fonte Agenzia delle entrate

Tags: , , , , , , ,


Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@dailytax.it




Back to Top ↑