Fisco

25 Novembre 2021 | Pubblicato da Redazione Daily Tax

0

Un caldo fine novembre fiscale

Print Friendly, PDF & Email

Il 30 novembre 2021 è un giorno segnare con il pennarello rosso. Entro quella data il fisco richiede il versamento di una serie di imposte: Irpef, Ires, Irap, imposte sostitutive, Ivie e Ivafe.

Abbiamo il versamento della seconda rata (o dell’unica rata) dell’acconto delle imposte sul reddito e sul valore della produzione 2021, determinato con il metodo storico oppure con il metodo previsionale; poi il versamento della seconda o unica rata della cedolare secca, IVIE e IVAFE, nonché della seconda rata dei contributi Ivs dovuti dagli artigiani e commercianti e dei contributi dovuti alla gestione separata Inps.

Per quanto riguarda i soggetti Isa e per i soggetti che partecipano a società, associazioni e imprese, i versamenti di acconto Irpef, Ires e Irap sono effettuati in due rate, ciascuna nella misura del 50 per cento, anziché nella misura del 40 per cento e 60 per cento.

In tema di pace fiscale, coloro che hanno aderito dovranno corrispondere anche tutte le rate del 2020 e 2021 sospese causa Covid (rottamazione-ter e saldo e stralcio), a meno di possibili proroghe. Infine, sempre entro il 30 novembre 2021, gli intermediari dovranno inviare le dichiarazioni dei redditi 2021 relative all’anno d’imposta 2020.

Tags: , , , ,


Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@dailytax.it




Back to Top ↑